- - - - - Il Centro Oratori Romani - - - - -
Copyright by Claudia Zancla - Per eventuali problemi di visualizzazione contattare:
ll C.O.R. (Centro Oratori Romani) è stato fondato nel 1945 da Arnaldo Canepa, catechista laico romano. E' un'associazione di catechisti laici, volontari, che operano per promuovere la pastorale oratoriana a Roma.L'associazione si pone come finalità religiose e sociali la promozione di un servizio di accoglienza tra i ragazzi nelle parrocchie di Roma attraverso uno stile di animazione del tempo libero con attività sportive, teatrali, culturali e ricreative, finalizzato alla integrazione, nella quotidianità, tra fede e vita.
Il Metodo:

L'attività educativa è una delle finalità prioritarie dell'Oratorio, la strada privilegiata per annunciare l'Evangelo ai giovani. L'Oratorio, infatti, si rende presente là dove la Comunità parrocchiale realizza una particolare vocazione della Chiesa: essere per tutti, con tutti, tra tutti i ragazzi, per condividere con essi il faticoso percorso della crescita umana, secondo i valori della verità, della giustizia, della libertà, della pace, in una parola dell'Evangelo.Nell’Oratorio tutto concorre ad esprimere la profonda esigenza di farsi incontro ai ragazzi nell'interezza della loro persona:

-Lo esprime la relazione educativa, caratterizzata da uno stile di accoglienza e dialogo, libera da pregiudizi discriminanti, ispirata ad un’antropologia aperta alla speranza nella fede in Gesù di Nazareth, alimentata da una profonda fiducia nell'uomo e nella sua sorprendente capacità di rinnovamento interiore.

-Lo esprimono gli animatori, catechisti-laici, uomini tra gli uomini impegnati ad essere, nel mondo, la Chiesa che annuncia e testimonia la Parola di salvezza, cittadini di fede cristiana che gratuitamente lavorano al servizio della crescita umana di altri cittadini.

-Lo esprime la scelta dei piccoli gruppi suddivisi per fasce d'età o per aree di interesse, che consentono di stabilire una relazione educativa personale e autentica con ogni ragazzo, di educarli al confronto dialettico ed alla condivisione, all’insostituibilità dell'esperienza ecclesiale per incarnare e stori­cizzare la fede in Gesù Risorto, di accogliere tutti quei ragazzi che pur non potendo garantire una partecipazione assidua e continuativa hanno tuttavia estremo bisogno di prendere parte ad esperienze significative per la loro formazione.

-Lo esprime, infine, la scelta di un metodo esperienziale; nell'esperienza l'Oratorio riconosce la situazione privilegiata per educare i ragazzi, per manifestare concretamente la centrali­tà del ragazzo nella sua prassi educativa, l'attenzione alle sue esigenze e manifestazioni, il desiderio di coinvolgerne tutte le facoltà e le dimensioni della vita.

Per questo l’Oratorio sviluppa e articola la sua proposta educativa attorno a quattro grandi esperienze: l'attività festiva, l'attività quotidiana, l'attività mensile, l'attività ricreativa, che nella tradizione pastorale dell’Oratorio COR vengono comunemente denominate “quattro binari”.


Firma il Guestbook

esterno chiesa

Veduta Esterna

interno chiesa

Veduta Interna